Antenna Ringo 27

Eccoci con un’altra antenna rimessa in funzione. Qualche anno fa, un amico mi ragalò questa antenna che era di un suo conoscente il quale l’aveva dismessa per cessata attività radiantistica. L’ho tenuta parcheggiata nel soppalco esattamente così come mi era stata data. Qualche settimana fa, chiacchierando in radio con degli amici a proposito di antenne 1/2onda, mi sono ricordato di avere questa ringo nel box. Il giorno dopo, mi sono deciso a riapolverarla per giocarci un po.
L’antenna era ancora in condizioni decenti nonostante abbia passato qualche anno su di un tetto esposta alle intemperie,. Chi l’haveva installata, l’aveva fatto con la testa.
Vi era ancora traccia del nastro usato per proteggere tutte le giunzioni dei vari elementi. Le viti, i morsetti della bobbina e il morsetto di taratura erano stati protetti con un qualche tipo di pasta non meglio identificata ma che ha svolto egregiamente il suo lavoro.

 
   
   

Ho sostituito le viti parke che tenevano gli elementi (una per ogni elemento) con delle nuove viti in acciaio inox e ho fatto una prova di montaggio.
Tenendola in verticale e scuotendola leggermente si sentivano in vari elementi che non erano solidali gli uni con gli altri. La singola vite per elemento non era sufficiente a tenerli insieme in maniera robusta, per cui ho praticato 2 tagli verticali sulla sommità di tutti gli elementi tranne l’ultimo e ho usato una fascetta stringitubo sempre in acciaio inox per fermare l’alemento interno e dare maggior solidità a tutta l’antenna.
Il giorno seguente l’ho montata in maniera provvisoria su di un paletto di un metro fissato alla ringhiera del terrazzo. Ho impiegato non più di 5 minuti  per fare la taratura   e la sera stessa ci ho fatto quattro chiacchiere con degli amici della zona.